Menu principale

Perché sostenere le università

MENU Dona ora
immagine header
Perché sostenere le università
La situazione economica attuale ha messo in luce con particolare evidenza il ruolo sociale dell'alta formazione. I dati rivelano con chiarezza come l'investimento in istruzione e l'aumento del numero dei laureati presentino un rilevante impatto positivo sulla crescita economica e su molti aspetti del benessere collettivo: salute, distribuzione del reddito, coesione sociale.

L'Italia risulta agli ultimi posti tra i Paese OCSE sia per numero assoluto di laureati, sia per la progressiva diminuzione dei giovani che si iscrivono all'Università (20% in meno negli ultimi 10 anni).

L'impatto sul futuro delle nuove generazioni è critico: aumenta il numero dei neet ("not in education, employment or training"), diminuisce la mobilità sociale e si aggrava l'iniquità intergenerazionale.

Per contrastare questi fenomeni, la Bocconi ha erogato quest'anno 25,33 milioni di euro in borse di studio, esoneri e altre forme di sostegno agli studenti e oggi, 1 studente su 5 in Bocconi gode di una qualche forma di agevolazione.

Sostenere le università, e tra queste la Bocconi, diventa indispensabile per invertire questo trend negativo. Per questo vi chiamiamo a un patto di solidarietà tra generazioni dal potente significato etico: per incidere sullo sviluppo del sistema Paese e per creare una nuova idea di futuro attraverso i giovani.